WebMail

23 Maggio 2018 - 06:51

home cronaca sport sport g. giornali economia cultura messaggi links
Google
27/02/2010 homepage  
Scuola Media Pian del Bruscolo: “Non rifiuto il riciclo”
Venerdì 26 febbraio 2010, alle ore 9.00, nell’Aula magna dell’Istituto, gli amministratori locali hanno incontrato gli alunni delle classi prime e seconde che stanno portando avanti il progetto”Non rifiuto il riciclo” per discutere con loro sul problema ambiente.

All’incontro hanno partecipato, oltre al Dirigente scolastico dell’Istituto Prof. Antonio Serafini, il sindaco del Comune di Colbordolo Massimo Pensalfini, l’archittetto dell’Unione dei Comuni Emanuele Montanari e Alessandro Pieri, consigliere di minoranza al Comune di Tavullia e all’Unione dei Comuni di Pian del Bruscolo.

L’incontro è stato aperto dal Dirigente scolastico, che ha voluto mettere in evidenza il fatto che prosegue l’impegno della scuola media di Pian del Bruscolo nel progetto “Cittadini in ….azione”, che completa così il suo primo ciclo.
Il sindaco di Colbordolo ha illustrato agli alunni l’organizzazione amministrativa non solo di un Comune, ma anche di tutto il territorio dell’Unione dei Comuni con particolare riferimento al settore ambientale.
Anche il Consigliere Pieri ha messo in evidenza l’importanza della partecipazione attiva alla vita della comunità da parte di ognuno.
Con l’architetto Montanari, poi, si è passati a discutere dei problemi più pressanti legati all’ambiente circostante.
A conclusione della manifestazione sono stati affidati agli alunni alcuni compiti affinché diventino protagonisti nella salvaguardia dell’ambiente.

Così agli alunni delle prime classi è stato affidato il compito di gestire la raccolta differenziata in ambito scolastico e familiare.La raccolta diversificata avverrà all'interno delle classi, quindi gli "ecologi dell'aula" trasporteranno i rifiuti nell'area ecologica allestita all'interno dell'edificio scolastico. Prima che i contenitori (carta e plastica) verranno svuotati nei cassonetti esterni, gli alunni preposti a questo compito dovranno compilare un "diario di pesata". I nomi degli allievi che saranno "ecologi dell'aula"saranno indicati successivamente dai docenti. L’area verde e quella di sosta, che circondano l'edificio scolastico, verranno tenute pulite ad opera delle "sentinelle del pulito". Anche in questo caso gli allievi che a turno ricopriranno questo ruolo saranno definiti dai docenti.
Tutti gli alunni dovranno inoltre compilare questionari e moduli di indagine finalizzati al monitoraggio dei comportamenti propri e delle famiglie coinvolte prima e dopo le azioni di sensibilizzazione al problema della riduzione dei rifiuti e alla raccolta differenziata, registrando i cambiamenti messi in atto.

Agli alunni delle classi seconde, invece, è stato assegnato il compito di progettare la sistemazione dell'area verde scolastica. Ad ogni sezione verrà assegnata una zona d'intervento. Gli allievi realizzeranno disegni tecnici finalizzati ad un possibile intervento per la piantumazione e/o ridistribuzione di percorsi ed aree verdi.

I migliori elaborati degli allievi, in base al criterio di fattibilità, verranno presi come spunto per gli interventi da realizzarsi nell’area scolastica.

Vedi foto in “Photo Album”

Fonte:
 

Torna alle news della categoria "homepage"
Torna alla pagina delle news

Siti Web personalizzati di Euweb.it