WebMail

23 Maggio 2018 - 06:59

home cronaca sport sport g. giornali economia cultura messaggi links
Google
23/03/2010 homepage  
Montecchio: Manifestazione del Partito Socialista con il candidato Massimo Seri
Lunedì 22 marzo 2010, alle ore 21,00, presso i locali della
Sala della Biblioteca Comunale in Piazza dei Quartieri a Montecchio, in vista delle elezioni regionali del 28 e 29 marzo prossimi, si è tenuta una manifestazione del Partito Socialista Italiano.
Alla manifestazione, aperta dal segretario del partito Alberto Cudini, hanno partecipato gli assessori Urbinati Urbano(Comune di Sant’Angelo in Lizzola), Vagnini Giuliano(Comune di Monteciccardo), il segretario Provinciale Roselli, il dirigente del partito Nivio Sanchini e l’assessore provinciale e segretario regionale del partito Massimo Seri, ambedue candidati nella lista regionale ALLEANZA RIFORMISTA.
Si tratta di un’alleanza fra le forze laiche-socialiste, repubblicane e cattoliche che, all’interno del centro sinistra, intende dare il suo apporto di idee, di iniziative e di pungolo agli altri componenti dello schieramento riformista.
Tale schieramento, costituito dall’UDC, da ALLEANZA RIFORMISTA, dal PD e da altre liste ha lo scopo di vincere le elezioni regionali con l’intento di riconfermare Gian Mario Spacca alla Presidenza della Giunta Regionale.
Gli interventi che si sono succeduti si sono concentrati esclusivamente sull’analisi e sulle soluzionei da dare ai problemi che riguardano i cittadini marchigiani, piuttosto che polemizzare sui fatti politici nazionali di questi giorni, che avrebbero potuto essere facilmente sfruttati .
Così tutti hanno messo in evidenza il fatto che il partito si deve impegnare in questi ultimi giorni di campagna elettorale al fine di raccogliere il maggior numero di consensi sulla piattaforma programmatica con l’intento di eleggere Massimo Seri a consigliere regionale.
I temi affrontati sono stati quelli da sempre cari al partito socialista: la laicità intesa come cultura di governo; il lavoro con tutto ciò che ne consegue in un momento particolarmente duro e critico per le famiglie; l’efficienza e la qualità dei servizi pubblici quali la sanità, i trasporti, la pubblica amministrazione; la scuola pubblica che deve essere sempre più potenziata e che deve raggiungere una migliore qualità;la solidarietà , l’accoglienza e l’ integrazione fra i cittadini perché la diversità non deve incutere paure, ma deve essere vista come una ricchezza;la necessità di investire in sviluppo e ricerca per rendere le giovani generazioni competitive a livello mondiale.

La serata si è conclusa con un piccolo rinfresco.

Vedi foto in Photo Album

Fonte: ``````
 

Torna alle news della categoria "homepage"
Torna alla pagina delle news

Siti Web personalizzati di Euweb.it