WebMail

15 Ottobre 2018 - 19:17

home cronaca sport sport g. giornali economia cultura messaggi links
Google
16/10/2010 homepage  
Urbino, 16 ottobre 2010
“Un bambino e la storia” di Ugo Intini.
Oggi alle ore 16,30 nella Sala degli Incisori del Collegio Raffaello in Piazza della Repubblica, il Partito Socialista ha organizzato un incontro con l’On. Ugo Intini , che ha presentato agli ospiti il suo libro “Un Bambino e la storia”, edito da Mondoperaio.

Nell’occasione è stata consegnata una medaglia d’oro ed una targa ricordo al Prof. Umberto Franci, socialista da sempre di specchiata coerenza di vita, che il 28 novembre prossimo compirà 101 anni.
All’incontro hanno partecipato numerosi dirigenti del partito fra cui il Segretario Regionale, Massimo Seri, il Presidente del Gruppo Alleanza Riformista alla Regione Marche, Moreno Pieroni, Aldo Darvini, Vito Rosaspina, Sergio Feligiotti e Liliana Giombini,Costantina Litizio .
Ha aperto l’incontro il Segretario della Federazione di Pesaro Urbino, Giovanni Roselli, che ha presentato l’On. Intini e le altre personalità.
Prima di dare la parola all’On. Intini, si è proceduto alla breve, ma toccante cerimonia di consegna della medaglia d’oro al Prof. Umberto Franci, circondato dall’affetto dei suoi familiari( Alberto, Gabriele, Matilde) e dai suoi compagni di partito. Il protagonista della cerimonia ha ricordato con orgoglio i suoi trascorsi e la sua fede socialista trasmessagli dal padre quando aveva appena 18 anni. Ha ricordato anche con una certa commozione la sua prima partecipazione all’Internazionale Socialista, l’unica organizzazione a riunire tutti i socialisti di ogni nazione..
La medaglia gli è stata consegnata dall’On. Intini, dal Sindaco di Urbino, Corbucci Franco, dall’Assessore all’Urbanistica del Comune di Urbino, Massimo Spalacci e da altri compagni che lo hanno sempre considerato come un faro a cui riferirsi.
Successivamente hanno preso la parola il Segretario della sezione di Urbino,Sandro Ambrogiani, il Sindaco di Urbino e quindi l’On. Intini che ha presentato il suo libro che, come dice il sottotitolo “memoria per unire”, vuole contribuire a dare alla nazione una storia condivisa, nella quale si riconoscono tutti i cittadini contro quella tendenza purtroppo oggi molto diffusa di contestazione della Resistenza e del Risorgimento.

Vedi foto in Photo Album

Fonte:
 

Torna alle news della categoria "homepage"
Torna alla pagina delle news

Siti Web personalizzati di Euweb.it