WebMail

15 Ottobre 2018 - 19:49

home cronaca sport sport g. giornali economia cultura messaggi links
Google
15/11/2010 homepage  
Luciano Vita nuovo Segretario Regionale del Partito Socialista.
Sabato 13 Novembre, alle ore 9,30, in Ancona si è aperto il 2° Congresso Regionale del Partito Socialista Italiano, durante il quale il Segretario uscente Massimo Seri ha ceduto il testimone al nuovo Segretario Luciano Vita.

Dal Partito Socialista regionale ci è pervenuto il seguente comunicato stampa che pubblichiamo integralmente:

Un Congresso Regionale Socialista partecipato e, finalmente, dopo tanto tempo anche entusiasta quello che si è svolto oggi in Ancona alla presenza del Segretario Nazionale del partito On. RICCARDO NENCINI.
Il dato della partecipazione è innanzitutto numerico ma anche politico: il 94% degli aventi diritto era presente al Congresso. Entusiasta perché, come affermato dal Segretario Nencini, la “lunga resistenza” dei socialisti in questi anni di cosiddetta Seconda Repubblica può consegnare al Paese per contribuire a far nascere davvero in modo positivo la Terza Repubblica, le idee, i programmi ed i valori di quella che in tutta Europa è e resta di gran lunga la più grande forza politica organizzata della sinistra, e cioè il Partito Socialista.
L’assenza dal palcoscenico principale della politica di idee e uomini
socialisti è corrisposta – ha continuato Nencini - con il periodo
sicuramente peggiore della storia della Repubblica dal 1946 ad oggi.
I Socialisti il loro ruolo lo hanno svolto appieno e da sempre anche nella
Regione Marche ed è per questo che dal Congresso è partita una sorta di
sfida positiva. I Socialisti, che hanno guidato per lungo tempo la crescita
della Regione Marche, dal 1970 alle soglie del 2000, non possono più
accettare di essere esclusi dal governo della Regione. Questo non soltanto
in base a storia e tradizione, ma anche ad un “Progetto Socialista per le
Marche” in cui sono espresse – ha concluso Nencini - le proposte principali
della strategia socialista per superare la crisi che anche questa Regione
sta vivendo, e che saranno ulteriormente sottoposte, entro la fine di
novembre, ad una Conferenza Programmatica Regionale del PSI, aperta al
contributo delle altre forze politiche del centrosinistra.

Al Congresso, il Coordinatore della Commissione per il Programma IVO COSTAMAGNA ha evidenziato quelle che sono le idee portanti del progetto stesso:

1. difendere e rilanciare il modello marchigiano come unica
risposta possibile per superare l’attuale crisi economica;

2. un forte recupero del ruolo del “pubblico”, anche se più snello ed
efficiente, riaffermando aspetti della laicità dello Stato e, soprattutto,
del vero riformismo che, anche nelle Marche, sono stati per troppo tempo
considerati quasi… “figli di un Dio minore”.

Si tratta, in sostanza, di superare l’attuale schema politico e rendere
visibile nella nostra realtà il contributo dei Socialisti, dei Verdi e
dei Radicali, con i quali si è proposta una “collaborazione rafforzata”
su tutto il territorio regionale.
Ecco perché serve anche nel governo della Regione la presenza di chi
rappresenta la migliore cultura socialista e riformista, quella che sa
coniugare il sostegno ai “bisogni” con la valorizzazione dei “meriti”
attraverso un esponente del Partito Socialista Italiano.



Il Congresso, presieduto dal compagno GAETANO RECCHI, già Presidente della Regione Marche, coadiuvato dai compagni Enrico Paolucci e Maria Adele Berti, dopo aver ringraziato per il lavoro svolto il Segretario Regionale uscente MASSIMO SERI ed auspicato per lui maggiori e più importanti impegni, ha eletto all’unanimità LUCIANO VITA, sociologo ed ex dirigente della Regione Marche.

Presidente del Partito è stato eletto per acclamazione l’ex assessore regionale LIDIO ROCCHI.

Il Congresso ha inoltre eletto sempre con voto unanime il nuovo Comitato Direttivo, la Commissione di Garanzia ed il Collegio dei Revisori dei Conti; ha approvato il “Progetto Socialista per le Marche” e la relazione esplicativa dello *Statuto Regionale del PSI*; ha preso atto della conclusione dell’esperienza elettorale di Alleanza Riformista, dando mandato al Capogruppo MORENO PIERONI di modificare la denominazione del Gruppo Consiliare.

Sono intervenuti per portare il loro saluto:
- il Coordinatore Regionale di SEL, Edoardo MENTRASTI;
- il Coordinatore Regionale della Federazione della Sinistra, Maurizio FORMICA;
- il Segretario Regionale dell’IDV, Davide FAVIA;
- l’esponente regionale del PD, Fabio BADIALI;
- il Segretario Regionale dei Verdi, Gianluca CARRABAS.
- Il Segretario Regionale della Democrazia Cristiana Marche, Giorgio GIOMBINI,impossibilitato a partecipare, ha inviato un messaggio di saluto alla platea congressuale.

E’ inoltre intervenuto, in rappresentanza del Presidente della Regione GIAN
MARIO SPACCA, l’Assessore Regionale ai Servizi Sociali LUCCHETTI.



Ancona, lì
13.11.2010


Il Presidente dell’Assemblea Congressuale PSI Marche
(GAETANO RECCHI)


Il Responsabile del Gruppo Consiliare *Alleanza
Riformista –PSI* Regione Marche
(IVO COSTAMAGNA)




Vedi foto in Photo Album

Fonte: PSI delle Marche
 

Torna alle news della categoria "homepage"
Torna alla pagina delle news

Siti Web personalizzati di Euweb.it