WebMail

22 Maggio 2018 - 08:24

home cronaca sport sport g. giornali economia cultura messaggi links
Google
18/02/2011 homepage  
Sant'Angelo in Lizzola
Consiglio Comunale del 10 febbraio 2011

L’Assessore Urbinati ci ha inviato il seguente resoconto sull’ultima seduta del Consiglio Comunale di Sant’Angelo in Lizzola.

Si è tenuto giovedì 10 febbraio il secondo consiglio comunale di Sant’Angelo in Lizzola del 2011. E’ stata una sessione piuttosto rapida dal momento che i punti all’ordine del giorno erano solamente 4, ed uno, riguardante la variante di completamento B6 del Trebbio, è stato ritirato all’unanimità. Del resto il consiglio era stato indetto a ridosso dell’ultimo appuntamento per la necessità di approvare il nuovo piano casa nei tempi richiesti dalla legge(45 gg. dall’approvazione dell’assemblea regionale).
Ai rilievi della minoranza, sono intervenuti Tonucci, Pedini e Tiboni, hanno risposto il sindaco Guido Formica, il consigliere Balzano, quale presidente della prima commissione, ed il responsabile del nostro ufficio tecnico Dott. Giorgi. Poche le differenze con il primo piano casa, sostanzialmente riguardanti i sottotetti e le limitazioni delle volumetrie. Rimangono in vigore i limiti posti dal nostro comune per il centro storico e le aree agricole, così come i parametri sismici ed i concetti di bioedilizia richiesti.
Se qualcuno è comunque interessato può consultare l’intero regolamento sul sito del comune. Il piano casa è stato approvato all’unanimità, l’augurio è che abbia più fortuna del precedente.
Si è poi approvato, con l’astensione della minoranza, il secondo passaggio,in consiglio, della lottizzazione denominata SR5 (villaggio Leonardo) anche questa situata in località Trebbio.
La seduta era cominciata con la commemorazione dei fatti storici noti come Foibe e di cui si celebrava proprio nella giornata il ricordo ed era proseguita con alcune comunicazioni del sindaco, una delle quali riguardante la possibilità di accedere al finanziamento regionale per la ricostruzione del centro di aggregazione di via Mazzini di cui si era parlato in sede di approvazione del bilancio, possibilità ora più concreta visto l’esito della commissione apposita che ha messo il nostro progetto prioritario rispetto ad altri. Se son rose…….
Non mi resta che salutare dal momento che è tutto. A risentirci.


Fonte:
 

Torna alle news della categoria "homepage"
Torna alla pagina delle news

Siti Web personalizzati di Euweb.it