WebMail

15 Ottobre 2018 - 19:50

home cronaca sport sport g. giornali economia cultura messaggi links
Google
02/04/2011 homepage  
Consiglio Comunale del 21 marzo 2011
Eccoci ad un’altra puntata dedicata all’attività del Consiglio Comunale di Sant’Angelo in Lizzola sintetizzata, come sempre, dal resoconto che l’Assessore allo Sport, Urbano Urbinati, ci continua ad inviare con la sua consueta puntualità.
Lo ringraziamo cordialmente e pubblichiamo il suo scritto.

Il 21 marzo scorso si è tenuto, nella sala consigliare del comune di Sant’Angelo in Lizzola,un nuovo consiglio. All’ordine del giorno vari punti, che, dopo le comunicazioni del sindaco riguardanti perlopiù i vari appuntamenti celebrativi per il 150° dell’ unità d’Italia, sono stati puntualmente discussi dall’assemblea.
Al punto 3 e 4 si è parlato del nuovo manto in erba sintetica che ricoprirà il campo supplementare dell’impianto sportivo “Spadoni”. Si è richiesta ( per mia voce) una modifica al bilancio per adeguare la voce di spesa prevista dal momento che il campo in questione sarà differente dal preventivato, poiché diverrà una struttura ove sarà possibile giocare partite ufficiali oltre che di tutto il settore giovanile anche di campionati dilettanti fino alla 1° categoria. Il costo dell’opera è ora di € 415 mila ,contro € 335 mila previsti inizialmente. E’ prevedibile che con la gara d’appalto si otterrà un notevole sconto ma al momento così è. Va da se che si è dovuto modificare anche il piano triennale delle opere pubbliche. Il tutto è stato approvato con il voto unanime dei presenti.
Si è poi parlato della T.I.A. , tariffa integrata ambientale, che è stata, nella sostanza, modificata da imposta a tariffa con il risultato che le famiglie e le attività continueranno a pagare l’iva ma alle seconde sarà possibile il recupero fiscale. Da registrare un lungo intervento di Tiboni (bisogna dire che sull’argomento Tiboni non ha mai fatto mancare il suo commento dal momento che ha avuto sempre un atteggiamento critico su questa vicenda, già altre volte discussa, anche con l’ad Tiviroli, in consiglio).
Da parte sua, la nostra responsabile finanziaria Alessandroni Lorena, ha precisato che su tutta la vicenda l’ente pubblico (comune) ha discrezionalità nulla. Nella conseguente votazione la minoranza si è astenuta.
Al punto 6 si è approvata (astensione della minoranza) la convenzione con l’impresa che costruirà nell’ ambito denominato B6, loc. Trebbio e riguardante le opere da realizzare per migliorare la viabilità nel sito in questione. Si tratta, per capirci, della zona dove una volta era ubicato un insediamento industriale ora abbattuto e definita come zona di completamento.
Si è poi parlato del procedimento suap che prevede la realizzazione di un edificio industriale nella zona indicata come MP4 in via Mazzini, Montecchio.
La proposta della giunta era di diniego poiché sono emerse delle osservazioni da parte di privati che hanno posto in evidenza alcune incongruenze: primo, il richiedente non è lo stesso che svolgerà l’attività industriale; secondo, non è stata verificata la disponibilità di altre aree industriali libere all’interno del comune. Il consiglio ha approvato, con l’astensione della minoranza. Alla discussione e votazione non ha partecipato la signora Ballerini perché esiste un legame di parentela con una delle parti in causa.
Ultimo punto, è stata presentata la proposta di modifica al regolamento edilizio comunale relativa all’obbligo di installare pannelli fotovoltaici pari a 1 kw/h per gli edifici di nuova costruzione. Tale obbligo non vale all’interno del centro storico di Sant’Angelo dove è invece previsto un massimo del 20% della superficie del tetto per chi decide di applicare pannelli fotovoltaici nella propria abitazione.
L’approvazione è stata unanime.
Il consiglio si è chiuso con la presentazione di un’ ordine del giorno (votato unanimemente da tutto il consiglio) stigmatizzante il patto di stabilità.
Con questo è tutto, mi permetto di ricordare che l’amministrazione sta girando i circoli del comune (saremo lunedì 4 aprile all’AUSER delle grotte) per comunicare raccogliere impressioni e illustrare lo stato delle cose nel nostro comune.
Arrivederci
Urbano Urbinati


Fonte:
 

Torna alle news della categoria "homepage"
Torna alla pagina delle news

Siti Web personalizzati di Euweb.it