WebMail

20 Agosto 2018 - 20:22

home cronaca sport sport g. giornali economia cultura messaggi links
Google
26/10/2011 homepage  
L’Italia e la guerra di Libia
La Società pesarese di studi storici e l’Associazione di Storia contemporanea di Macerata, con la collaborazione dell’Ente Olivieri di Pesaro, comunicano che Venerdì 28 ottobre 2011 dalle ore 10,00 in poi si svolgerà a Pesaro nell'auditorium di palazzo Montani (piazza Antaldi, 2) il convegno:
L'Italia e la guerra di Libia
1911-1912
Temi e questioni storiografiche


Nello spirito del 150° dell’Unità nazionale, il convegno si propone di fare il punto su un importante snodo delle successive vicende italiane.
Il conflitto italo-turco del 1911 viene infatti deciso dal IV ministero Giolitti mentre il parlamento è in ferie, peraltro in coerenza con l’art. 5 dello Statuto che affida al re, e quindi al regio governo, amplissime prerogative in politica estera (“Al Re solo appartiene il potere esecutivo. Egli è il capo supremo dello Stato; comanda le forze di terra e di mare; dichiara la guerra, fa i trattati di pace, di alleanza, di commercio ed altri, dandone notizia alle Camere tosto che l’interesse e la sicurezza dello Stato il permettano…”).
La guerra viene sostenuta da un vasto schieramento trasversale – dai nazionalisti al "Corriere della Sera", dalla stampa e dalle banche cattoliche ai sindacalisti rivoluzionari – ed è celebrata da personalità assai diverse, come Giovanni Pascoli e Gabriele D’Annunzio, ma poi rappresenta di fatto uno dei motivi di crisi dell'intero sistema giolittiano.


PROGRAMMA


ore 10,00
presiede Riccardo Paolo Uguccioni, presidente della Società pesarese di studi storici

- Giolitti e la guerra libica
GILBERTO PICCININI, Università di Urbino "Carlo Bo"

- Echi del conflitto sulla stampa italiana ed europea
COSTANTINO DI SANTE, Istituto Storia Marche - Ancona

- Teresa Labriola, le donne italiane e il conflitto libico
FIORENZA TARICONE, Università di Cassino

- Da outsider a protagonisti: Mussolini e Nenni di fronte all’impresa libica
MARCO SEVERINI, Università di Macerata


ore 15,30
presiede Marco Severini, presidente della Associazione di Storia Contemporanea

- I cattolici, il trust grosoliano e la penetrazione in Libia
PAOLO GIOVANNINI, Università di Camerino

- Un’opposizione divisa: il Pri e la guerra tripolina
LIDIA PUPILLI, Università LUISS-Roma

- Politica coloniale e amministrazione in Tripolitania (1912-1915)
SIMONA BERHE, Università di Messina

- La dialettica politica. Pesaro e le voci della periferia
ELEONORA MARSILI, Associazione di Storia contemporanea – Macerata






Fonte: Società pesarese di studi storici
 

Torna alle news della categoria "homepage"
Torna alla pagina delle news

Siti Web personalizzati di Euweb.it