WebMail

23 Gennaio 2018 - 08:56

home cronaca sport sport g. giornali economia cultura messaggi links
Google
31/03/2012 homepage  
Presentazione dei libri “DOVEVA MORIRE” e ATTENTATO AL PAPA” di Ferdinando Imposimato e Sandro Provvisionato.
Ieri sera, presso la Sala Conferenze dell’Hotel Blu Arena (Centro Commerciale Arcobaleno Via Giacometti) a Montecchio, alle ore 20.30, l’Amministrazione Comunale di Sant’Angelo in Lizzola, nell’ambito della manifestazione “Librincontro” ha presentato i due libri del Magistrato Ferdinando Imposimato e del giornalista Sandro Provvisionato.
All’incontro ha partecipato Sandro Provvisionato, giornalista professionista.Già direttore di Radio Città Futura ha lavorato per dodici anni all’ANSA (da praticante a capo della redazione politica) per poi passare, come inviato speciale, al settimanale l’Europeo e diventare in seguito capo della cronaca del Tg5. Per questa testata ha lavorato anche nella redazione inchieste ed è stato conduttore del Tg della notte e inviato di guerra (Kosovo e Iraq). Dal 2000 è curatore del settimanale Terra! Di cui è anche conduttore. Direttore del sito www.misteriditalia.it
L’Autore dei due libri è stato intervistato dalla giornalista Tg5 Claudia Marchionni, la quale, attraverso domande mirate, gli ha dato la possibilità di illustrare il grande lavoro che ha permesso la pubblicazione dei due volumi.
L’autore, soprattutto però, ha messo in evidenza il contenuto delle due opere che cercano di fare luce su due dei misteri più famosi e irrisolti della storia d’Italia: l’attentato a Papa Giovanni Paolo II e l’uccisione di Aldo Moro.
Con la sua abile loquacità, ma soprattutto con il racconto degli intrighi nazionali ed internazionali che hanno portato all’organizzazione dell’attentato, è riuscito ad attrarre l’attenzione dei presenti sul più grande intrigo avvenuto tra le mura del Vaticano. Il mistero di Ali Agca, la scomparsa di Emanuela Orlandi e la strage delle guardie svizzere sono strettamente legate tra loro in una spirale in cui agenti segreti, infiltrati e spie di varie nazionalità risultano essere i protagonisti, che operano nell’ombra con l’obiettivo di uccidere il Papa.
Ma anche per l’altra opera, quella sulla morte di Aldo Moro, Sandro Provvisionato ha messo in evidenza il periodo storico in cui avvenne il fatto, lo scontro politico tra i fautori della fermezza e quelli della trattativa, l’immobilismo e le responsabilità delle più alte cariche dello Stato, le implicazioni dei servizi segreti sia italiani che stranieri. Tutti, chi per un verso chi per un altro, non avevano interesse a risolvere il “caso Moro” e così si giunse al dramma, alla sua morte, alla scomparsa di documenti importanti che avrebbero potuto fare luce su quanto avvenuto in quegli anni.
Il pubblico presente ha seguito con interesse la ricostruzione di quegli avvenimenti e ha partecipato al dibattito che ne è seguito, ponendo quesiti all’autore dei due volumi, che con molta disponibilità ha approfondito alcuni temi emersi.
Vedi foto in Photo Album

Fonte:
 

Torna alle news della categoria "homepage"
Torna alla pagina delle news

Siti Web personalizzati di Euweb.it