WebMail

23 Gennaio 2018 - 06:43

home cronaca sport sport g. giornali economia cultura messaggi links
Google
22/05/2013 homepage  
Consiglio Comunale di Aprile
L’Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Sant’Angelo in Lizzola, Urbano Urbinati, ci ha inviato il resoconto della seduta del Consiglio Comunale di Aprile che pubblichiamo integralmente.
Si è tenuto sabato mattina, 20 Aprile 2013, alle ore 10:00, presso la sala consigliare di Sant’Angelo in Lizzola, il consiglio del mese di aprile. La seduta è stata dedicata per la maggior parte alla presentazione del rendiconto annuale per la gestione amministrativa del 2012.
Comunque, all’ordine del giorno, dopo le comunicazioni del sindaco, tra cui rammentiamo la pubblicazione della rivista Promemoria da parte dell’Assessorato alla Cultura dell’Unione dei Comuni, c’era al primo punto la discussione sulla delibera per disciplinare le procedure di affidamento della gestione degli impianti sportivi.
Bisogna ricordare che tutte le convenzioni che regolano la vita degli impianti sportivi sono in scadenza a fine giugno. Parliamo del Paladionigi, del campo sportivo Spadoni, dei campi da tennis (con il nuovo campo), della palestra scolastica di via Pio La Torre e della palestra scolastica del capoluogo. Si procederà, quindi, con la preparazione dei bandi e le relative gare di appalto, per individuare i gestori degli impianti tra le varie società sportive che ne faranno richiesta.
A seguire si è votata (all’unanimità) l’adesione alla “carta per una rete di enti territoriali a costo zero” , un progetto curato dalla provincia di Pesaro e Urbino.
Si è poi discusso il rendiconto finanziario, con relazione dell’assessore Torcolacci, interventi del sindaco, di Tiboni e Pedini. Il punto è passato con l’astensione della minoranza. Relatore (Torcolacci), sindaco e minoranza sono stati comunque concordi nel lamentarsi della ormai sempre più ridotta capacità decisionale, paventando la possibilità che il rapporto tra la gente e le istituzioni si deteriori sempre di più, trovando,il cittadino, sempre meno riscontri in ambito locale con il pericolo quindi che la democrazia sia, via via, sempre meno applicata. Comunque il rendiconto ha presentato un avanzo di un milione e duecento mila €. Di cui 632 mila sono vincolati (con l’aggiunta di 50 mila) all’estinzione anticipata del mutuo riguardante la scuola del capoluogo di cui al punto 8 (approvazione unanime), 142 mila sono destinati all’edilizia cimiteriale, i restanti 434 mila ci permettono di eseguire alcuni lavori previsti a bilancio con assunzione del mutuo ora non più necessaria. Fermo restando la parte accantonata come solito per l’aggiustamento di bilancio di settembre ove fosse necessario intervenire. Tale decisione è stata presa con la delibera al punto successivo (astensione della minoranza). Il rendiconto è stato infine commentato dalla dottoressa Morante, revisore dei conti del nostro comune,che ha espresso parere positivo e favorevole all’approvazione.
Con il punto 9, il Consiglio ha deliberato il pagamento di un debito fuori bilancio di 3050 € dovuto all’ingiunzione del tribunale di pagare le spese processuali di un dibattimento che ci ha visto soccombere e che ci ha obbligato ad un piccolo intervento sul marciapiede di via 21 gennaio. Astensione dei 4 consiglieri di minoranza presenti. Astensione anche per il provvedimento anticipato di scioglimento della società Futuraservizi srl già in liquidazione.
Ultimo punto, l’approvazione (unanime) della modifica dello statuto di Megas net spa che accoglie le indicazioni nazionali in tema di pari opportunità e di genere. E’ tutto…arrivederci al prossimo consiglio. Saluti
Urbano Urbinati


Fonte:
 

Torna alle news della categoria "homepage"
Torna alla pagina delle news

Siti Web personalizzati di Euweb.it