WebMail

20 Aprile 2018 - 08:39

home cronaca sport sport g. giornali economia cultura messaggi links
Google
22/06/2016 homepage  
Città
Evoluzione della Città di Vallefoglia e del suo bacino
dagli anni ’70 alla crisi dei giorni nostri
.

Venerdì 1 Luglio alle ore 20,30, presso il Blu Arena di Montecchio, si terrà il secondo incontro “Dal piano intercomunale degli anni 70’ alla nuova pianificazione di Vallefoglia”, in particolare questo secondo appuntamento EVOLUZIONE DELLA CITTA’ DI VALLEFOGLIA E DEL SUO BACINO DAGLI ANNI 70’ ALLA CRISI DEI GIORNI NOSTRI sarà caratterizzato dall’esame dei cambiamenti che si sono verificati a seguito della crisi economica.
Di particolare interesse dopo l’introduzione del Sindaco Ucchielli e la presentazione dell’Assessore Gattoni, saranno gli interventi del responsabile del servizio comunale Gabriele Giorgi che illustrerà i dati della crisi edilizia nel nostro comune, quello dell’On. Oriano Giovanelli che tratterà i temi sociali ed economici e le conseguenze sullo sviluppo del nostro territorio e quello di Costanzo Perlini presidente regionale dell’Associazione Costruttori che ci porterà il punto di vista delle imprese del settore che hanno vissuto questi anni con difficoltà enormi, che hanno determinato la perdita di diverse aziende e di molti posti di lavoro. Ci sono già alcune richieste d’intervento da parte di chi propone di riconvertire i capannoni industriali inutilizzati a uso agricolo o di chi vorrebbe soluzione di riqualificazione urbana con progetti ambientamene sostenibili. Un incontro quindi molto interessante da non perdere.
Dal precedente incontro sono emersi i primi orientamenti frutto di una visione comune da parte degli intervenuti che possiamo riassumere nei seguenti punti:
1) la pianificazione per le questioni più rilevanti deve avere una cornice di carattere intercomunale, temi come le infrastrutture, le aree industriali, il fiume ecc. non possono prescindere da un’idea di sviluppo sostenibile che coinvolga tutti i comuni della vallata, Pesaro compresa. Quindi un Piano Strutturale della Bassa Val del Foglia;
2) si deve agire soprattutto sul costruito o sulle previsioni del piano non ancora attuate, evitando il più possibile di coinvolgere nuove aree;
3) accanto alle previsioni di carattere strutturale per essere adeguati e cogliere le opportunità economiche e sociali che si presentano, bisogna individuare un programma urbanistico di legislatura, coerente con gli indirizzi generali e di pratica attuazione;
4) per Vallefoglia bisogna sviluppare un'idea di Città che non potrà che generare un confronto diretto con i comuni di Tavullia e Montelabbate che hanno confini che s’intersecano con i nostri;
5) alla fine di questo ciclo di incontri partecipati, l’Amministrazione dovrà predisporre un documento programmatico.
Vedi locandina......

Fonte:
 

Torna alle news della categoria "homepage"
Torna alla pagina delle news

Siti Web personalizzati di Euweb.it