WebMail

20 Novembre 2018 - 01:29

home cronaca sport sport g. giornali economia cultura messaggi links
Google
05/06/2011 homepage  
CONSIGLIO COMUNALE DEL 27 Maggio 2011
Eccoci al consueto appuntamento con l’Assessore allo Sport Urbano Urbinati, che ci ha inviato il seguente resoconto sull’ultimo Consiglio Comunale di Sant’Angelo in Lizzola.
Si è trattato di un Consiglio Comunale con argomenti all’ordine del giorno di poca rilevanza. Quello che è emerso, però, sono state le numerose assenze che hanno fatto rischiare il raggiungimento del numero legale e questo, credo, dovrà essere preso in seria considerazione da parte del Sindaco, sollecitando o sostituendo chi è impossibilitato ad essere presente alle sedute.

C’erano 4 punti, più i soliti punti riguardanti le comunicazioni del sindaco e del presidente del consiglio,all’ordine del giorno del consiglio comunale di Sant’Angelo in Lizzola. Bisogna dire che, a causa di numerose assenze dovute a impegni lavorativi di alcuni consiglieri, si è rischiato l’assenza del numero legale (solo 9 consiglieri presenti).
Il punto n° 6 riguardante alcune modifiche al piano generale degli impianti pubblicitari è stato ritirato con voto unanime a causa di ulteriori chiarimenti da chiedere al nostro ufficio tecnico.
Il punto 2 riguardava il bando di gara che assegnerà l’utilizzo della palestra di via Pio La Torre. La scadenza della convenzione è al 30.06.2013,quindi al pari degli altri impianti sportivi le cui convenzioni sono in scadenza alla stessa data. Il voto ha visto l’approvazione della maggioranza (8 voti) e l’astensione della signora Ballerini, unica consigliere della minoranza presente.
Si è poi passati a parlare del punto riguardante la regolamentazione preparata dai nostri uffici dei servizi sociali nell’accedere a quello che viene definito fondo di solidarietà per i soggetti familiari più in difficoltà. Il fondo di solidarietà è presente nel nostro bilancio per 18.000 € e serve a dare un po’ di ossigeno a famiglie con problemi economici. La discussione,previa relazione dell’assessore Torcolacci, è stata breve ed il voto di approvazione è stato unanime.
Voto unanime anche per il punto relativo all’annuale individuazione delle aree prive di metanizzazione e quindi nella necessità di reperire altre forme di approvvigionamento del gas. E’ un provvedimento definibile di routine.
In ultimo si è parlato del patto di stabilità (spina nel fianco delle amministrazioni) con la relazione dell’assessore Giombini aderente all’idea di creare un patto di stabilità da modificare su scala regionale. Il voto ha visto l’astensione della minoranza.
E’ tutto anche per questa volta, non mi resta che salutare, a risentirci….


Fonte:
 

Torna alle news della categoria "homepage"
Torna alla pagina delle news

Siti Web personalizzati di Euweb.it