WebMail

21 Novembre 2018 - 07:18

home cronaca sport sport g. giornali economia cultura messaggi links
Google
06/10/2011 homepage  
`Sant’Angelo in Lizzola: Consiglio Comunale del 26.09.2011
L’attività dell’Amministrazione Comunale di Sant’Angelo in Lizzola continua regolarmente e, con la stessa regolarità, l’Assessore Urbano Urbinati ci invia il seguente resoconto dell’ultimo Consiglio Comunale.

L’ultimo consiglio comunale si è tenuto il 26.09 2011 con 9 punti all’ordine del giorno,compreso quello presentato dalla maggioranza, riguardante l’ultima manovra finanziaria del governo che penalizza gli enti e quindi i cittadini.
Si è parlato anche di bilancio, con variazioni e storni e la conseguente verifica. Gli spostamenti sono comunque minimi e i punti in discussione sono stati approvati con l’astensione della minoranza.
I punti 5 e 6 erano relativi al riordino delle nostre partecipazioni nelle società partecipate e la modifica dello statuto Aspes. Si è deciso di alienare tutte le partecipazioni (tranne Megas ed Aspes) , trattandosi di società ormai non significative.
C’è da dire che il nostro peso all’interno di Aspes e Megas è, attraverso l’unione di Pian del Bruscolo, dell’ordine del 1/2 per cento. Anche qui la minoranza si è astenuta. Il voto della minoranza è stato invece contrario nella discussione per la modifica dello statuto di Megas-net S.p.a che incorporerà la società C.S.P.A. srl.
Pedini Roberto è intervenuto dicendo che la fusione è priva di logica, dal momento che la Megas si prende carico di un peso di cui la provincia non vede l’ora di disfarsi.
Per ultimo abbiamo approvato un piano pubblicitario, si può dire aggiuntivo, con il quale ricaviamo altro spazio pubblicitario, sotto forma di cartelloni, da assegnare, sempre tramite bando, agli operatori del settore.
Questo, più o meno è tutto.


A questa nota, l’Assessore aggiunge una breve cronistoria di come l’Amministrazione è riuscita ad adeguare alle norme antisismiche l’edificio scolastico di Sant’Angelo in Lizzola che, dopo i lavori di ristrutturazione, è stato inaugurato, con una bella cerimonia, il 1 Ottobre scorso.

Sabato 1° ottobre (data una volta classica per l’inizio dell’anno scolastico ) si è riaperta la scuola del capoluogo. Il palazzo in cui sono ospitate le varie aule ha subito un consistente intervento di restauro ed il lavoro è stato deciso con una delle nostre prime delibere. Nel periodo del nostro insediamento è, infatti, arrivata la perizia che dichiarava l’edificio non sicuro dal punto di vista sismico.
L’intervento è stato come si diceva pesante sia tecnicamente che finanziariamente (780.000 €).
L’intervento ci è stato in un primo tempo finanziato poi, con tante scuse, ci è stato detto che c’era un errore interpretativo della legge quindi niente ci era dovuto. Ciò ci ha messo in difficoltà per via del patto di stabilità che, aldilà di avere la cifra in mano, come si sa, non ci permette di pagare i nostri creditori.
Comunque non siamo pentiti di essere intervenuti per realizzare un’opera che valorizza il nostro capoluogo e tutto il territorio collinare circostante. C’è all’interno del sito un resoconto della cerimonia realizzato da Alberto Cudini.


Fonte:
 

Torna alle news della categoria "homepage"
Torna alla pagina delle news

Siti Web personalizzati di Euweb.it