WebMail

21 Novembre 2018 - 07:06

home cronaca sport sport g. giornali economia cultura messaggi links
Google
28/10/2011 homepage  
Sant’Angelo in Lizzola
Il Comune vince l’Oscar di Bilancio della Pubblica Amministrazione 2011

La settimana scorsa nella Sala Alessi del Comune di Milano si è tenuta la cerimonia di premiazione dei vincitori dell’Oscar di Bilancio della Pubblica Amministrazione 2011.

La notizia, già pubblicata sui quotidiani locali, è comunque importante per i nostri lettori e soprattutto per i cittadini del Comune di Sant’Angelo in Lizzola.
Alla cerimonia ha partecipato una folta delegazione del Comune, guidata dal Sindaco Guido Formica, dagli Assessori, dai Consiglieri di maggioranza e minoranza, dal Presidente del Consiglio Comunale e dal personale dipendente.
I vincitori sono risultati tre enti locali: Cosenza, Sassari e Sant’Angelo in Lizzola.
Se consideriamo che il primo ha vinto l’Oscar di Bilancio per le Province, il secondo quello dei Comuni Capoluogo di Provincia, ci rendiamo conto quanto prestigio derivi al Comune di Sant’Angelo in Lizzola per essersi assicurato, unico in Italia, l’Oscar nella categoria dei Comuni Non Capoluogo di Provincia.

La motivazione della giuria è stata che Il comune si è segnalato per il suo impegno di comunicare ai cittadini le scelte politiche compiute utilizzando un linguaggio chiaro e trasparente adatto ai non addetti ai lavori.
Assieme al rendiconto economico, il Consiglio Comunale si è distinto nell’approvazione di un Bilancio sociale e di sostenibilità che affronta anche la tematica di genere.

La cerimonia di premiazione è stata preceduta dal saluto di benvenuto dell’On. Bruno Tabacci, Assessore al Bilancio, Patrimonio, Tributi del Comune di Milano, le cui parole sull’attività svolta dagli enti locali risultano particolarmente importanti: Nell’anniversario dei 150 anni dell’Unità, le amministrazioni che qui premiamo rappresentano la dimostrazione plastica che un governo efficace degli enti locali anche in una stagione di grave crisi della politica a tutti i livelli e' possibile. Oggi gli enti locali sono, giustamente, sempre più spesso chiamati a dar conto del loro operato ai cittadini e dei risultati conseguiti con l’uso delle risorse pubbliche. Bilanci chiari e trasparenti - conclude l’assessore - costituiscono, dunque, uno strumento fondamentale per riaffermare e legittimare il ruolo delle amministrazioni nella società, per esplicitare e rendere controllabile il rapporto che unisce i processi decisionali e l'attuazione delle politiche pubbliche, per garantire l'erogazione di servizi orientati al soddisfacimento dei bisogni dei cittadini e per migliorare, anche in tempi di pesanti ristrettezze economiche, livello di benessere della collettività.

Lettera di ringraziamento del Sindaco Guido Formica

Sant’Angelo in Lizzola, 25.10.2011

Ai Sigg.ri Assessori e Consiglieri Comunali
Ai Sigg.ri Presidenti delle Consulte di Quartiere
A tutti i dipendenti del Comune di S. Angelo in L.


Oggetto: Oscar di Bilancio 2011

Il Comune di Sant’Angelo in Lizzola il giorno 18 ottobre 2011 ha ricevuto il premio Oscar di Bilancio 2011, ed è risultato vincitore nell’ambito della sezione Comuni non Capoluogo.
Per me è un grande orgoglio rappresentare una comunità che sa conquistarsi attraverso una gestione sapiente e appassionata il podio della trasparenza e della partecipazione.
Il settore nel quale siamo stati premiati rende più grande la soddisfazione, infatti i comuni non solo incontrano grandissime difficoltà a far quadrare i conti ma soprattutto spesso vivono in solitudine questa difficoltà perché i numeri del bilancio sono comprensibili solo agli addetti ai lavori.
Dal mio primo mandato ho cercato di attuare ogni forma di partecipazione democratica possibile, con l’obiettivo non di conquistare consenso ma di condividere un metodo. Ma il nostro è un comune piccolo e moltiplicare gli adempimenti, come nel caso del bilancio sociale, significa imprimere un ritmo di lavoro a volte insostenibile.
Eppure ho avuto la fortuna di vedere attuati gli indirizzi di governo da dirigenti, funzionari e dipendenti che hanno saputo aggiungere alla missione che veniva loro consegnata il proprio entusiasmo, la ricchezza della propria generosità con una competenza ed un impegno di grandissimo valore.
Mai ho visto nel lavoro dei nostri collaboratori il desiderio personale di visibilità ma sempre e comunque la voglia di fare grande il comune per cui lavorano. Prezioso ed impagabile è stato inoltre l’apporto di consulenti esterni che del tutto gratuitamente ed in modo assolutamente disinteressato hanno collaborato alla realizzazione di un progetto che nasce con l’unico intento di far conoscere il comune ed i suoi numeri a tutti i cittadini.
Rivolgo dunque un ringraziamento ai componenti il gruppo di lavoro del bilancio sociale, ad ogni singolo dipendente che nel proprio lavoro quotidiano contribuisce a fare grande anche un piccolo comune.
Un grande ringraziamento va ad un consiglio comunale aperto alle proposte innovative, che nel rispetto dei ruoli sa fare quadrato nell’interesse del comune o meglio della comunità amministrata.
Una nota di merito va alla partecipazione attiva delle Consulte di Quartiere, i cui componenti sempre e volentieri rispondono alle forme di consultazione utili e necessarie per la formazione del Bilancio Sociale.
Alla giunta che sempre sostiene il Sindaco con il forte apporto dei singoli assessori e soprattutto con il valore aggiunto della collegialità delle decisioni va il riconoscimento di un lavoro serio, condiviso e leale sia nelle piccole che nelle grandi scelte.
Tante sono le persone che in questi giorni hanno fatto sentire il loro sostegno. Desidero ringraziare tutti perché di queste espressioni di stima disinteressate abbiamo bisogno per andare avanti sulla strada intrapresa.

Il Sindaco
Guido Formica



Fonte:
 

Torna alle news della categoria "homepage"
Torna alla pagina delle news

Siti Web personalizzati di Euweb.it