WebMail

20 Settembre 2018 - 12:38

home cronaca sport sport g. giornali economia cultura messaggi links
Google
14/12/2012 homepage  
Montecchio:
L’Associazione “Un Comune per Pian del Bruscolo” incontra il Presidente della Provincia Matteo Ricci
Ieri sera, alle ore 21:00, nella sala convegni dell’Hotel Blu Arena si è tenuto l’incontro-dibattito sul tema Guardare oltre l’Unione dei Comuni….la fusione è il futuro.
L’iniziativa, organizzata dall’Associazione “Un Comune per Pian del Bruscolo”, ha voluto porre all’attenzione della massima istituzione provinciale, dei cittadini e dei mass-media la questione del Comune Unico nella Bassa Val del Foglia.
Il dibattito è stato introdotto da Stefano Gattoni, Presidente del Circolo Culturale “Città Futura”, che ha ripercorso le varie fasi che hanno visto i cinque comuni di Pian del Bruscolo collaborare in modo sempre più stretto fino alla costituzione di un Consorzio Intercomunale e poi l’ Unione dei Comuni.
Il progetto iniziale che avrebbe dovuto portare alla costituzione di un Comune Unico si è arenato e quindi c’è la necessità di riproporlo all’attenzione del pubblico chiarendone i contenuti. Nello stesso tempo ha messo in evidenza il fatto che oggi la realtà politica, sociale e istituzionale è completamente cambiata rispetto a diversi anni fa e che i nostri Comuni sono posti davanti ad un dilemma imprescindibile : o chiudersi in se stessi per gestire il poco che si ha a disposizione con il rischio di essere travolti dagli eventi e dalla crisi attuale che, inevitabilmente, porteranno a provvedimenti sempre più drastici da parte del governo, oppure armarsi di un po’ di coraggio e prevenire la bufera, guardando con uno sguardo più lungimirante alla collaborazione, alla solidarietà e alla fusione dei 5 comuni in uno solo.
In altre parti d’Italia si sta ragionando sullo stesso tema e già in una comunità dell’Emilia Romagna, simile alla nostra per territorio e per numero di abitanti, la Val Samoggia, sono giunti al referendum consultivo e il 51% si è detto favorevole alla fusione. A tal proposito presenta al pubblico un filmato “il Comune in Comune” relativo all’esperienza della Val Samoggia.
Alla fine del filmato la giornalista de” il Resto del Carlino”, Micaela Vitri ha intervistato i tre partecipanti al dibattito: Davide Rugoletti ( Presidente dell’Associazione “Un Comune per Pian del Bruscolo”), Guido Formica (Sindaco del Comune di Sant’Angelo in Lizzola) e Matteo Ricci (Presidente della Provincia di Pesaro e Urbino).
Dalle parole degli intervistati ed in particolar modo da quanto detto dal Presidente Ricci, sono emersi alcuni punti fondamentali:
1) Nella situazione attuale, nel pieno della crisi economico-finanziaria dell’intero paese, prima o poi si dovrà porre mano alla riforma degli enti locali a tutti i livelli e quindi i 60 Comuni della Provincia non potranno più continuare ad esistere così come li abbiamo conosciuti fino ad ora.
2) In tutta la Provincia si sta lavorando alacremente per cercare di far nascere le Unioni dei Comuni in aree omogenee con l’intento di mettere insieme il maggior numero di servizi al cittadino.
3) L’esperienza di questi anni nel territorio di Pian del Bruscolo è stata praticamente all’avanguardia e tutto ciò che si è conquistato non deve andare disperso, per cui la marcia verso il Comune Unico deve essere sempre più perseguita non solo dalle Associazioni o Circoli Culturali, ma anche dagli amministratori locali, dai partiti politici, dai cittadini ai quali dovranno essere illustrate non solo i vantaggi , ma anche le criticità.
4) I tagli continui e le entrate diminuite a causa della crisi attuale, la disoccupazione in aumento, la chiusura di numerose attività economiche, le zone industriali sempre più abbandonate insieme alla sovrabbondanza di unità immobiliari invendute costringono i Comuni a rivedere la politica di sviluppo del territorio.
5) Senza dimenticare la propria storia, le proprie radici, le proprie tradizioni, i Comuni interessati dovranno guardare al futuro per gestire insieme il territorio e solo un Comune Unico potrà avere le qualità politiche, tecniche, economiche e di forza contrattuale nei confronti delle altre istituzioni.
6) Il cammino verso il Comune Unico è inevitabile e quanto prima sarà necessario effettuare una consultazione il più ampia possibile per capire quali sono le aspettative, le critiche, le defezioni e solo successivamente decidere come proseguire il percorso.
7) Nell’ipotesi in cui i cinque comuni non fossero d’accordo sulla fusione, si potrebbe iniziare con quelli che credono alla bontà del progetto, diventando così esempio per i comuni vicini e per tutta la Provincia. Attualmente si sta lavorando, secondo quanto sostenuto dal Sindaco Guido Formica, alla costituzione di un unico Uffico Tecnico fra i comuni di Colbordolo, Monteciccardo e Sant’Angelo in Lizzola.
Nel dibattito sono intervenuti anche alcuni presenti e alla fine è stato proiettato un filmato sulla realtà dei cinque Comuni di Pian del Bruscolo.
La manifestazione è stata ripresa da Tele 2000 che la trasmetterà domani sabato alle ore 21:00 ed anche nei giorni successivi.
Vedi foto in Photo Album

Fonte:
 

Torna alle news della categoria "homepage"
Torna alla pagina delle news

Siti Web personalizzati di Euweb.it