WebMail

21 Novembre 2018 - 06:46

home cronaca sport sport g. giornali economia cultura messaggi links
Google
19/09/2016 homepage  
Montecchio di Vallefoglia
La mala ……telefonia (2a puntata)
Dalla solidarietà e dai riscontri ricevuti su Facebook, mi rendo conto che il problema sottoposto all’attenzione dei lettori è più diffuso di quanto credessi e quindi molto più grave dal punto di vista della modernità e funzionalità del Paese.
Dunque, se non sbaglio eravamo rimasti al giorno 15, al momento in cui con mia grande sorpresa mi ritrovo con l’apparecchio telefonico in funzione. In quel momento tutti i miei tormenti mi sembravano finalmente risolti. In realtà l’apice delle disfunzioni, delle contraddizioni della Telecom doveva ancora essere raggiunto.
Infatti il giorno 17, di nuovo, la linea telefonica non funziona così come non funziona internet; chiamo per l’ennesima volta il 187 e sottopongo all’operatore, che chiaramente non ha alcuna colpa di tutte le mie vicissitudini a riguardo, tutta la vicenda. Mi assicura che si tratta di un disservizio di zona (e chi lo deve affrontare se non la Telecom?) e che entro lunedì 19 tutto sarà risolto. Alla mia minaccia di denuncia, immediatamente dal n. 187 alle ore 16,10 mi giunge il seguente sms: Gentile Cliente, in riferimento alla segnalazione sulla linea 0721499401, ti informiamo che stiamo riparando un guasto generalizzato presente nella tua zona. Nel caso fosse stato fissato un appuntamento a domicilio per la riparazione del guasto 0014539743, ritienilo annullato: ti avviseremo al momento della risoluzione…………….
Chiaramente non mi resta che mettere l’animo in pace ed attendere l’evoluzione delle operazioni. Inaspettatamente alle 19,10 ricevo l’ennesimo sms con scritto: Gentile cliente, in riferimento alla segnalazione sulla linea 0721499401, ti informiamo che i nostri tecnici hanno riparato il guasto generalizzato presente nella tua zona………... Tiro un sospiro di sollievo, subito sollevo la cornetta per verificare se effettivamente le cose siano tornate nella normalità. Il telefono non dà segnali di vita, è completamente muto, le spie del modem segnalano che ci sono ancora dei problemi sulla linea. Furioso come non mai, perché mi convinco sempre più di essere preso in giro in questo vorticare continuo di notizie e contronotizie, chiamo immediatamente il 187 per esternare tutta la mia rabbia diventata ormai incontrollabile. L’operatore DT001 Giovanni, al quale va il mio ringraziamento, per un attimo ascolta le mie rimostranze poi, con calma, si mette al lavoro e dalla sua postazione mi guida nella sistemazione del modem e nel ripristino della linea telefonica.
Insomma dopo oltre 10 giorni di risposte evasive e contraddittorie, che dimostrano ancora una volta l’inefficienza, il pressappochismo e la scarsa considerazione dell’utente una semplice operazione da parte di un operatore, forse più esperto degli altri o più fortunato perché, probabilmente, nel frattempo hanno risolto il problema, il tutto si risolve nel giro di qualche minuto.
E allora la mia perplessità si trasforma in certezza: solo in Italia è possibile una cosa del genere, perché in qualsiasi altro Paese avrebbero impiegano meno tempo a riparare un guasto simile o a capirne la sua causa.
Ma non viene sventolato ai quattro venti che l’Italia è uno dei primi paesi più industrializzati al mondo? Non era stato detto che con il mercato libero e quindi con la concorrenza i prezzi sarebbero diminuiti e gli utenti ne avrebbero ricavato dei benefici. Balle, nient’altro che balle che i cittadini non sopportano più.
Ribadisco la mia convinzione: siamo nelle mani di incapaci o, più probabilmente, dei soliti furbetti che, con la tecnica del rinvio e/o della disperazione dell’utente, provano a favorire qualche tecnico amico.
L’unica soluzione a questo punto, visto che esistono altre società telefoniche sul mercato, potrebbe essere quella di cambiare gestore, ma da come vanno le cose c’è il rischio di cadere dalla padella nella brace.

Fonte:
 

Torna alle news della categoria "homepage"
Torna alla pagina delle news

Siti Web personalizzati di Euweb.it